martedì 28 luglio 2015

la toelettatura del cane

bellezza tante volte vuol dire salute
pensare all'estetica del proprio cane  significa anche prevenire tante malattie e disturbi  che attentano al suo benessere 
e cure estetiche possono migliorare la qualità della vita del nostro cane e questo a cominciare da  una migliore relazione uomo-animale
alcune pratiche  di toeletta  infatti se eseguite correttamente  vengono accettate dal nostro amico che impara a fidarsi di noi per questo dobbiamo affidarci a toelettatori professionisti  capaci di far vivere al nostro amico  ogni operazione serenamente
a questo proposito  ricordiamoci  che le manipolazioni frettolose lasciano il cane nervoso e agitato
una buona toelettatura richiede  del tempo che varia da soggetto  a soggetto  in base alle condizioni  del manto  e del carattere 
ad ogni modo qualsiasi  manualità è svolta meglio se il cane è rilassato  fiducioso e  collaborativo  ma ciò che conta di più è che affronti le varie operazioni con piacere o con serenità

come pulire le orecchie e le unghie

le orecchie sono molto delicate soprattutto nei cani  che le hanno pendenti  la pulizia e la igienizzazione prevengono la formazione di acari  e otiti che se non curate in tempo possono essere recidivanti e divenire un serio problema per lo stato di salute del nostro cane
qualora nel condotto uditivo si trovino dei peli è bene asportarli  con una certa frequenza  se li leviamo fin da quando il nostro amico è piccolo  questi tendono ad indebolirsi  e diventare radi
se lasciati crescere  potrebbero diventare una sorta di tappo che occlude il condotto uditivo e impedisce  l'aereazione
l'umidità  generatasi all'interno potrebbe dare il via alla  formazione della malassezia  un microrganismo che causa delle brutte otiti
la pulizia accurata  nella zona sotto oculare  è consigliata ai cani con teste brachicefale musi tondi e schiacciati o quelli con tanto pelo sul musetto
nel primo caso l'asciugatura delle pieghe è molto importante per la prevenzione di dermatiti 
la situazione può essere tenuta sotto controllo pulendo con garze imbevute con una soluzione detergente  e poi asciugando bene
i cani con il musetto peloso possono essere soggetti a lacrimazione abbondante che forma rigagnoli rossi nella zona  sotto oculare o a formare depositi consistenti  che irritano la cute formando piaghe
per evitare puliamo tutti i giorni sotto gli occhietti  con fazzolettini imbevuti di soluzione idonea o camomilla e asciughiamo bene
per il taglio delle unghie bisogna fare attenzione ad una vena  che non deve essere recisa  quindi va tagliata con un taglia unghie solo la parte finale
procediamo  tagliando pochi millimetri alla volta un'operazione che va fatta con la massima attenzione dato che se dovessimo tagliare troppo potrebbe causare dolore

la cura del mantello
ogni cane ha un mantello  dotato di una particolare tessitura  la cura differisce proprio dalla qualità e dalle condizioni dello stesso  i cani a mantello ricciuto vengono toelettati a forbice o a macchinetta seguendo le linee date dallo standard della razza o i gusti del proprietario
altri invece hanno una tipo di manto liscio magari soggetto a muta  e per cui va spazzolato per eliminare il pelo morto
per i cani dotati di pelo ruvido  secco la strippatura (rimozione del pelo morto) è una pratica necessaria  per stimolare la rigenerazione cutanea  e cellulare
i caso di perdita assidua di pelo  il problema è dato da  più fattori  tra cui il più comune l'eccessivo caldo  in casa in inverno
il cane subisce una muta costante
se il mantello è opaco può dipendere dal cibo non idoneo  applicazione di prodotti di scarsa qualità  problemi cutanei  conseguenti a malattie

Nessun commento:

Posta un commento