giovedì 6 agosto 2015

cani - razze - IL BASSET HOUND

FIUTO ECCEZIONALE  PER QUESTO "ZAMPA CORTA " CHE HA LA CACCIA NELLE VENE MA ANCHE  UN CUORE D'ORO NEL PETTO

CARTA DI IDENTITA'
origine : Gran Bretagna
gruppo : VI (sezione 1 cani da muta)
mantello : liscio  corto e fitto  non troppo fine  netto e pulito  senza sfrangiature
colori : nero, bianco e marrone, o bianco e limone  ma lo standard della razza accetta tutti i colori riconosciuti per i segugi
carattere : tranquillo  e affettuoso mai aggressivo né timido

originario della Grand Bretagna è frutto  degli incroci  che alcuni  allevatori inglesi  effettuarono nell'Ottocento fra tre razze di  bassotti francesi  il Basset artésien-normand, il basset d'Artois e i basset ardennois
fu presentato per la prima volta a Parigi  nel 1863 e in Inghilterra nel 1875 ma il primo standard  di razza fu pubblicato  solo otto anni più tardi nel 1883
nello stesso anno venne importato  negli Stati Uniti  per l'impiego nella caccia alla lepre e proprio oltre oceano  questo cane riscosse immediatamente  un enorme successo sia nell'uso in campagna dove rivelò subito le sue doti  di fiuto e abilità nel  seguire le tracce della selvaggina fin nell'intrico del sottobosco  sia in città come cane da compagnia tanto che ancora oggi negli USA detengono il primato  del suo allevamento 

CONSIGLI UTILI
E' un cane sportivo  dunque ha bisogno di spazio  e movimento
soffre il caldo  ma ancor di più la solitudine  non lasciamolo troppo solo
spazzoliamolo spesso
e anche bene controllare occhi e orecchie

AGILITA' INSOSPETTABILE
Il suo corpo lungo e massiccio  potrebbe farlo apparire maldestro
in realtà questo cane così buffo oltre a essere un ottimo compagno  è anche un eccellente segugio tenace e dotato di fiuto eccezionale
dimostra grande resistenza al lavoro  ed anche dotato di voce melodiosa  e profonda
tranquillo e docile  per natura è davvero affettuoso  il suo sguardo dolcissimo  sembra sempre implorare l'attenzione del padrone

BUON A SAPERSI
il basset hound  si adatta facilmente alla vita in casa si affeziona tantissimo ai membri della famiglia  ma mostra diffidenza verso gli estranei  anche se non è  un gran cane da guardia
In particolare  ama la compagnia dei bambini  verso i quali dimostra molta pazienza
la sua avversione per la solitudine  fa anche sì che si adatti  facilmente alla convivenza con gli altri animali
ma non dimentichiamo  che è e resterà  sempre un cacciatore 
adora passeggiare nei prati  e nei boschi  se sta seguendo una traccia è sempre difficile riguadagnare la sua attenzione  tende ad ignorare ogni richiamo  quindi va educato fin da subito in modo fermo e deciso

ha gli occhi  a forma di losanga scuri ma anche marrone chiaro  nei cani a manto chiaro  la congiuntiva della palpebra inferiore si deve intravedere anche se non eccessivamente
la testa è forte e massiccia con cranio a cupola osso occipitale  prominente  e stop leggermente  marcato  canna nasale nono tanto più lunga del cranio  dello stop dell'occipite
la pelle rilassata  dove formare delle pieghe notevoli le labbra devono coprire leggermente quelle inferiori
il collo è muscoloso e ben arcuato
il tronco  lungo  con sterno ben prominente dorso largo e livellato
coda abbastanza lunga forte alla base si assottiglia un poco  in movimento è portata alta
le orecchie sono basse lunghe  superano il muso  strette  flessibili e morbide al tatto
le zampe sono corte e con grande ossatura sugli stinchi i piedi massicci e compatti

COME SARA' DA GRANDE
E' il  più pesante dei bassotti un segugio a zampe corte di considerevole sostanza ben equilibrato  nella struttura pieno di qualità
distinto  presenta una certa rilassatezza della pelle e un'andatura disinvolta
nel suo caso non si parla di  taglia perché la stazza può variare da soggetto a soggetto  l'altezza al garrese  può andare
da 33 a 38 cm

Nessun commento:

Posta un commento