mercoledì 16 settembre 2015

Ottodonte o degu animale domestico

ottodonte
L'ottodonte  non è molto diffuso come cani, gatti o conigli: E' un  animaletto curioso  affamato di carezze è amico dei bambini

CARTA D'IDENTITA'
nome scientifico Octodon degus
famiglia ottodontidi
origine sud America  a ovest delle Ande  soprattutto in cile  dove vive in zone aride e steppiche
taglia  raggiunge i 30 cm  di cui la metà è coda
peso circa 300 g
longevità in media vive 5 o 6 anni

simile a un grosso topo  sebbene appartenga a tutt'altra famiglia l'ottodonte  o degu è innocuo e socievole  apprezza molto le coccole e non morde mai. Ha una folta pelliccia  testa grossa  lunghi baffi  sensibili orecchie  ampie e zampe posteriori più sviluppate e robuste di quelle anteriori  particolare che lo avvicina al gerbillo.
Per allevare una coppia abbiamo bisogno di una gabbia 80 x 40 x40 centimetri  attrezzata con qualche ramo  su cui possa fare esercizio e fondo igienico da rinnovare  frequentemente oppure una di quelle  grandi su due piani.
L'ottodonte  è molto agile  ama arrampicarsi  e saltare qua e là  e gli piace molto  anche la ruota  cui dedica molto del suo tempo attivo

possiamo alimentare il nostro amico ottodonte con mangimi specifici  per questi roditori  sia quelli per cavie e coniglietti. Mentre  dobbiamo evitare di somministrargli quelli per criceti  troppo ricchi di semi. Oltre che frutta e un poco di fieno gradisce anche gli ortaggi freschi 
Originario dei climi sirdi  beve poco ma è comunque bene non fargli  mai mancare l'acqua

PERFETTO PER I PIU' PICCOLI

E' molto socievole e vive  in folte colonie anche in natura: IN  casa può stare in libertà purchè  lo si tenga d'occhio  agilità e curiosità dell'ottodonte rendono indispensabile una stretta sorveglianza. Caratteristica peculiare è anche la grande docilità al pari del gerbillo e del cincillà cui può essere senz'altro  paragonato  e un eccellente compagno  per i bambini  perché  non tenta quasi mai di mordere  neppure se infastidito.
E' strettamente notturno ma si mostra attivo il mattino e nel tardo pomeriggio. 
la coda è fragile quindi nono bisogna prenderlo da lì perché se si dovesse rompere potrebbe strapparsela.
A volte emette strani gridolini  per avvisare i suoi simili di un pericolo imminente

Nessun commento:

Posta un commento